Cerca in News Spazio

martedì 12 luglio 2016

Curiosity, di nuovo operativo dopo un problema che nei giorni scorsi lo aveva fatto passare nello stato di Safe-Mode

(Credit NASA/JPL-Caltech/MSSS)

NEWS SPAZIO :- Torniamo a dare un'occhiata alla superficie di Marte. Andiamo nuovamente a vedere nel Cratere Gale, dove si trova il Mars Science Laboratory Curiosity, al lavoro sin dall'Agosto 2012.

Il rover ha avuto qualche piccolo guaio, ma è tornato di nuovo operativo dopo un problema verificatosi nei giorni scorsi che ne aveva provocato la transizione nello stato precauzionale di Safe-Mode.

Per il lettori del blog Safe-Mode non è una novità. E' una particolare configurazione in cui una "sonda" (in questo caso il rover ma accade in generale ad ogni dispositivo Terrestre impegnato in compiti di esplorazione) rileva che si è verificato un qualche tipo di evento non previsto. Un esempio è un errore inaspettato nell'accesso ad una memoria del computer principale.

In questo caso la sonda interrompe tutte le sue attività, sia quelle scientifiche che quelle non importanti per la sua sopravvivenza, e si mette in ascolto di comandi dalla Terra.



Per quanto riguarda Curiosity, proprio la scorsa settimana la NASA ha approvato due anni addizionali di missione estesa, che inizieranno il 1° Ottobre di quest'anno.

Ebbene, il 2 Luglio scorso il rover è entrato nello stato di Safe-Mode, cessando tutte le attività tranne quelle per mantenersi "in salute". Ha poi eseguito una serie di operazioni standard volte a riprendere le comunicazioni con Terra e si è messo in attesa di ricevere comandi dal controllo missione.

Secondo le prime indicazioni si è verificato un mismatch tra il software di una fotocamera ed il software di elaborazione dati nel computer principale.

I dati di diagnostica del rover inviati a Terra sono stati analizzati dai tecnici di missione per determinare le cause dell'evento. La più probabile è stata individuata essere un disallineamento software in una modalità di trasferimento dei dati delle immagini dalla fotocamera al computer principale.

Curiosity è stato fatto uscire dallo stato di Safe-Mode per rientrare nello stato "Normal" il giorno 9 Luglio.

Le attività scientifiche sono riprese oggi ed è previsto che il rover eviti di utilizzare quella particolare modalità di trasferimento dati, che consiste nello scrivere i dati delle immagini dalla memoria di alcune fotocamere all'interno di file nel computer principale di bordo.

Sono disponibili altre modalità di trasferimento dati che verranno utilizzare per trasmettere i dati di tutte le immagini.

Prima di oggi Curiosity era entrato nello stato di Safe-Mode altre tre volte, tutte nel 2013.

Fonte dati, NASA.

13 commenti:

  1. mismatch,diseallinameto software...a casa mia si chiama bug!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alberto, una mia curiosità non derivata dal Curiosity: a casa tua, come lo chiamate lo spazio mancante, quello ommesso, tra le parole di una frase?

      Elimina
    2. Claudio, eh?

      Elimina
    3. Claudio...
      stiamo tutti parlando e pensando a cose che ci appassionano, evita questi stupidi giochetti.

      Elimina
  2. A casa di tutti si chiama bug... mi sfugge il punto però.

    RispondiElimina
  3. Che anche alla Nasa sbagliano ma che soprattutto gli è sfuggito!

    RispondiElimina
  4. Certo, anche alla NASA sbagliano. Tutti noi siamo umani. E sicuramente avrai notato che non si nascondono dal dire "abbiamo commesso un errore". E' l'unico modo di progredire, accettare i propri errori ed imparare anche da questi.

    Ed in questo caso, fortunatamente, sembra vi sia ridondanza sufficiente nell'intero sistema per "usare un'altra strada" e quindi non perdere in funzionalità.

    RispondiElimina
  5. Fortuna pare abbiano fatto un buon lavoro nella gestione degli errori.Sarebbe stato imbarazzante perdere il rover più versatile per un banale bug per quello che ho capito nella trasmissione dati tra periferiche

    RispondiElimina
  6. Forse non si è trattato di un "banale bug"... .
    Fino ad ora Curiosity non aveva mai dato questo problema e ricordo che è al lavoro da 4 anni sulla superficie di Marte, bombardato da radiazioni. E di immagini ne ha prodotte e trasferite davvero tante in tutto questo tempo...

    RispondiElimina
  7. Type Mismatch Error in 35! :-)
    Quanti ricordi...

    Massimo


    n.b. scusate l'ot

    RispondiElimina
  8. Ed oppy?? Come Và il Rover inossidabile ...uno dei più grandi successi del jpl di sempre? Manda ancora le sue splendide "cartoline da marte"? E in percentuale è ancora operativo al...per cento? Cosa aspettarsi ancora da questo sofisticato robot..alla luce del prolungamento della missione e rispettivo finanziamento del team controllo missione. Saluto. Alberto

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.