Cerca in News Spazio

domenica 19 settembre 2021

Inspiration 4, conclusa con uno splendido ammaraggio la prima missione orbitale "civile", replay video by SpaceX!

(Credit SpaceX)

NEWS SPAZIO :- Si è conclusa con un emozionante ammaraggio Inspiration 4, la prima missione spaziale orbitale "civile" operata da SpaceX. L'abbiamo seguita in tutti i suoi momenti importanti, qui sotto vi metto i link con tutte le informazioni/immagini/video

I dettagli della missione e la diretta del lancio

Replay del lancio

Trasmissione dall'equipaggio in orbita

Gli ultimi aggiornamenti e la diretta del rientro sulla Terra

Dopo tre giorni in orbita intorno alla Terra, la capsula Crew Dragon "Resilience" è rientrata alle 1:06 ora Italiana con uno splashdown a largo delle coste della Florida.

Rivediamolo insieme.


L'orbita di lavoro di Inspiration 4 era a 575 km di altitudine e 51,6° di inclinazione rispetto all'equatore, più in altro rispetto sia alla Stazione Spaziale Internazionale che al Telescopio Spaziale Hubble.
Il giorno prima del rientro, Dragon ha abbassato la propria orbita a circa 365 km allineando le tracce di passaggio al suolo con i possibili siti di ammaraggio.

Come anticipato nel precedente post, alle 11:32 del giorno dell'atterraggio è stato chiuso il portellone di accesso alla cupola. La sequenza di uscita dall'orbita è iniziata con la separazione dalla sezione posteriore "trunk" (che ospita vari sistemi di supporto, tra cui i pannelli solari di Dragon), avvenuta alle 00:11 di questa notte.

Cinque minuti dopo, Dragon ha acceso 4 motori Draco per iniziare la manovra di uscita dall'orbita (Deoribt Burn), durata 15 minuti. Il veicolo ha frenato la sua corsa per farsi acchiappare dalla gravità Terrestre e tuffarsi verso il Pianeta. Poco dopo la fine della manovra, Dragon ha chiuso l'ogiva anteriore (il suo naso a protezione della cupola) preparandosi al rientro.

Il veicolo si è poi orientato per posizionare lo scudo termico posteriore nella direzione di discesa a protezione della navicella. La capsula ha raggiunto la velocità di Mach 26 durante il suo rientro in atmosfera. Come orami noto, il plasma che veniva a formarsi nel frattempo ha interrotto le comunicazioni con il controllo missione. Trasmissioni ristabilite dopo che il veicolo ha raggiunto la stratosfera.

L'ultima fase della discesa è stata l'apertura dei paracadute, prima i due piccoli pilota e poi i quattro paracadute principali, che hanno frenato ulteriormente la corsa di Dragon fino allo splashdown.

Dragon è tornata a casa autonomamente, anche se l'equipaggio era stato addestrato per subentrare con i controlli manuali in caso di necessità.

La nave "Go Searcher" ha poi raggiunto Dragon prendendosene cura (SpaceX ha una propria flotta di navi di recupero, che per il rientro di Resilience erano dislocate in vari punti).

Si è quindi conclusa con un grande successo questa missione molto emozionante. Grandissima contentezza per l'equipaggio, il comandante Jared Isaacman, il medico di bordo Hayley Arceneaux, il mission specialist Chris Sembroski e la pilota Sian Proctor.

In tutti questi post ho sempre evidenziato l'importanza di questo volo. E' stato il primo molti altri che ne seguiranno, missioni gestire da astronauti "civili", non di professione.
SpaceX ha in programma altre missioni con clienti privati, e questo è davvero l'inizio di un'altra fase della crescita della New Space Economy.

E tornando ad Inspiration4, la missione ha raccolto fino ad ora ben 154 milioni di dollari a favore dell'ospedale pediatrico St. Jude Children's Research Hospital di Memphis. La raccolta fondi continua. Andate qui


per contribuire.

Nel frattempo, Dragon Resilience verrà riportata a Cape Canaveral per essere ripreparata ad un prossimo volo.

Per chi ama le statistiche ecco un elenco dei record raggiunti con questa missione

  • Primo volo spaziale umano orbitale interamente "civile"
  • Prima donna di colore ad essere pilota di una navicella spaziale
  • La più giovane americana nello spazio
  • La prima persona a volare nello spazio con una protesi
  • Volo orbitale umano più lontano dalle missioni dello Space Shuttle di supporto ad Hubble
  • Prima volta che SpaceX ha operato tre capsule Dragon nello spazio
  • La prima missione con equipaggio in volo libero di una capsula Dragon
  • La più grande finestra/cupola mai volata nello spazio
  • Il primo ammaraggio di un equipaggio Dragon nell'Oceano Atlantico
  • Il primo booster Falcon 9 che ha volato per tre volte per lanciare una missione con esseri umani 

Rivediamo il rientro di Inspiration 4


Qui sotto ecco le operazioni di recupero di Dragon e l'uscita dell'equipaggio dalla capsula


Per adesso mi fermo qui, Enjoy and Stay Tuned!

2 commenti:

  1. Grazie Sergio per la risposta al post sui costi della missione.Incredibile il livello tecnologico raggiunto, tutto, dalla fase di ascesa al de orbiting e al rientro gestito perfettamente dai sistemi di bordo e dal centro di controllo a terra.E come prendere la metropolitana qui a Torino, tu sali e lei ti porta alle varie destinazioni , tutto in automatico. Se non fosse che ora l'attenzione e' sul progetto Starship e su Artemis,viene persino la "noia" ad assistere a questi lanci.Giusto cosi'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto! E pensa cosa ci sarà tra dieci anni...

      Elimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.