Cerca in News Spazio

lunedì 20 gennaio 2020

Crew Dragon, completato con successo il test di abort in volo della nuoca capsula commerciale Crew Dragon per esseri umani, rivediamo lo stream video!

(Credit SpaceX/NASA TV)

NEWS SPAZIO :- Un altro importante passo nell'astronautica commerciale è stato compiuto con successo ieri. NASA e SpaceX hanno condotto il test di abort in volo della nuova capsula Crew Dragon dell'azienda di Elon Musk, test cruciale per certificare il veicolo spaziale e tutto il sistema di trasporto di SpaceX al volo spaziale con esseri umani a bordo.

Ieri domenica 19 gennaio, alle 16:30 ora Italiana un razzo Falcon 9 è partito dallo storico sito di lancio LC-39A del NASA Kennedy Space Center in Florida. La missione, simulare una situazione di emergenza poco dopo il lancio, per verificare il sistema LAS (Launch Abort System) di Crew Dragon, e la sua capacità di letteralmente scappare via dal pericolo per mantenere al sicuro l'equipaggio al suo interno.

Dettagli della missione li trovate in questo precedente post


Questo volo era senza astronauti, ed ha simulato tutte le attività pre-lancio tipiche di un profilo di missione per la Stazione Spaziale internazionale. SpaceX è una delle due aziende che all'interno del programma NASA Commercial Crew Program ripristineranno l'autonomia USA per i lanci orbitali con equipaggio, dalla fine del programma Space Shuttle del 2011.

Rivediamo in questo post il test.



Le parole dell'amministratore capo NASA Jim Bridenstine: "Questo test di volo critico ci mette in procinto di restituire la capacità di lanciare astronauti su veicoli spaziali americani su razzi americani da suolo americano. Siamo entusiasti dei progressi compiuti dal programma NASA di Commercial Crew Program e non vediamo l'ora che arrivi il prossimo traguardo per Crew Dragon."

Per il test SpaceX ha configurato Crew Dragon per innescare l'evento di abort del lancio a circa 1,5 minuti dopo il decollo.



Sono state eseguite tutte le principali funzioni, tra cui separazione in volo della capsula dal razzo vettore, accensione dei motori SuperDraco, spiegamento del paracadute ed atterraggio. Crew Dragon è ammarata alle 16:38, al largo delle coste della Florida, nell'Oceano Atlantico.



Elon Musk: "Per quanto ne sappiamo finora, è una missione perfetta [...] . È un riflesso della dedizione e del duro lavoro dei team SpaceX e NASA per raggiungere questo obiettivo. Ovviamente, sono super entusiasta. È fantastico".

Dalle immagini vediamo che il razzo vettore Falcon 9, come pianificato, è andato distrutto. I team di SpaceX e della U.S. Air Force 45th Operations Group Detachment-3 (Patrick Air Force Base) hanno recuperato Crew Dragon ed quanto rimane del Falcon 9.

Prima del test, i team a terra hanno completato le procedure di lancio previste per il primo test di volo con equipaggio, dalla vestizione degli astronauti con le tute di volo fino alle operazioni della piattaforma di lancio.
L'astronauta NASA Doug Hurley: "I giorni scorsi sono stati un'esperienza incredibile per noi. Abbiamo iniziato con una prova completa di ciò che Bob e io faremo per la nostra missione. Oggi abbiamo assistito alla dimostrazione di un sistema che speriamo di non usare mai, ma che può salvare delle vite se mai lo usassimo. Ci è voluto molto lavoro tra NASA e SpaceX per arrivare a questo punto, e non vediamo l'ora di fare presto un giro fino alla stazione spaziale".

Il prossimo compito per i team NASA e SpaceX è quello, importantissimo, di analizzare i dati registrati durante il test, passo fondamentale per dare il via alla 1° missione di Crew Dragon con astronauti a bordo, Demo-2. Stay tuned!

Rivediamo il test per intero



E' stato un momento emozionante per tutti. Qui su News Spazio seguiamo Dragon, Falcon e SpaceX praticamente da sempre. Andate a vedere nella sezione del blog dedicata


Enjoy!

2 commenti:

  1. Ottimo, se i dati confermano che è andato tutto bene SpaceX si è guadagnata sul campo la possibilità di provare per prima a riportare degli americani sulla ISS partendo dall'America e con un razzo privato realizzato in America.
    Nella mini corsa allo spazio a cui abbiamo assistito, 2 sono i partecipanti, i costruttori Boeing e SpaceX, i quali non sono partiti con lo stesso background! Le più macroscopiche differenze sono state:
    Boeing è un industria gigantesca rispetto a SpaceX con molta esperienza in campo aeronautico infatti è la più grande costruttrice statunitense di aeromobili e la più grande azienda nel settore aerospaziale.
    Nonostante questo ha ottenuto circa un terzo in più di finanziamento per sviluppare la capsula CST-100 Starliner da parte di NASA di quanto ha ricevuto SpaceX.
    SpaceX tuttavia partiva però in vantaggio rispetto a Boeing perche aveva giò pianificato la realizzazione della capsula Dragon ed in questi anni ha potuto ottimizzarla per il trasporto merci guadagnando esperienza che in questo campo significa moltissimo..
    Anche se sembrava sulla carta relativamente avvantaggiata alcuni cambiamenti hardware richiesti dalla NASA come l'ammaraggio usando i paracaduti a scapito dell'atterraggio tramite propulsione ne ha allungato i tempi di realizzazione ed aumentato i costi per lo sviluppo che SpaceX aveva preventivato.
    Sono un fan dell'astronautica in generale, ma se consideriamo gli eventi che hanno portato primeggiare SpaceX nonostante tutto..., divento fan di SpaceX e guardo con ammirazione il suo fondatore, AD e CTO, l'iconico Elon Musk.

    By Simo

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.