Cerca in News Spazio

lunedì 25 ottobre 2021

Senato USA, raccomandazione alla NASA per avere due aziende che forniscono il Sistema di Atterraggio Lunare per il programma Artemis di ritorno alla LUNA!

(Credit NASA)

NEWS SPAZIO :- Torniamo alla disputa sulla Luna di cui stiamo parlando da mesi. Eravamo rimasti alla battaglia legale dell'azienda Blue Origin di Jeff Bezos contro la NASA, una sorta di richiesta di appello contro la sentenza del GAO che aveva respinto il ricorso sempre di Blue Origin contro l'assegnazione del contratto NASA a SpaceX per la realizzazione del sistema di atterraggio per esseri umani (HLS, Human Landing System) per il prossimo ritorno alla Luna del programma Artemis. Ne abbiamo parlato qui


Si aggiunge ora un importante elemento che potrebbe finalmente sbloccare la situazione e far ripartire le attività dell'ente spaziale USA.

Nei giorni scorsi infatti si è espresso l'Appropriations Committee, il più grande comitato del Senato Americano che sovrintende a tutta la legislazione di spesa discrezionale del Senato stesso. Con una raccomandazione importante.


Il comitato ha infatti pubblicato una bozza di 9 richieste di finanziamento per l'anno fiscale 2022. Tra queste vi è anche quella che assegna alla NASA 24,83 miliardi di dollari, appena sopra la richiesta dell'amministrazione di 24,8 miliardi. A ciò si aggiungono ulteriori 100 milioni di dollari per un incremento di finanziamenti per la realizzazione dell'HLS.

Ma la cosa importante è che, nonostante l'incremento di fondi sia minimo, il Comitato indirizza la NASA a scegliere una seconda azienda, oltre alla vincitrice del contratto, per sviluppare un secondo lander lunare HLS. E' quanto ha pubblicato il sito SpaceNews qui


Il Comitato ha inoltre rigettato le affermazioni della NASA che in precedenza aveva dichiarato che il programma non era finanziato abbastanza per ingaggiare due aziende.

Secondo il documento del comitato infatti "avere almeno due team che forniscono servizi di utilizzo del Gateway dovrebbe essere l'obbiettivo dell'attuale programma di sviluppo".
Ancora, "usando questi finanziamenti, la NASA dovrebbe garantire ridondanza e concorrenza, incluso un solido supporto per ricerca, sviluppo, test e valutazione per non meno di due team HLS".

Il documento indirizzerebbe la NASA a fornire al Congresso USA, entro 30 giorni dall'entrata in vigore del disegno di legge, un piano che mostri come aggiungere un secondo team HLS e come supportare entrambi all'interno del programma Artemis, incluse proiezioni di bilancio per i prossimi anni, fino al 2026.

Sembrerebbe quindi che l'attuale blocco delle operazioni possa risolversi presto, con Blue Origin che potrebbe effettivamente avere una parte nella prossima vicina esplorazione Lunare.

Staremo a vedere, nel frattempo Stay Tuned!

2 commenti:

  1. Ciao Sergio, ti segnalo questo refuso:
    "Tra queste vi è anche quella che assegna alla NASA 24,83 miliardi di dollari, appena sopra la richiesta dell'amministrazione di 28,8 miliardi."

    By Simo

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.