Cerca in News Spazio

giovedì 30 giugno 2016

Juno, tra pochi giorni la sonda NASA raggiungerà il sistema di Giove dopo 5 anni di viaggio!

(Credit, NASA/JPL-Caltech/SwRI/MSSS)

NEWS SPAZIO :- Teniamo d'occhio la sonda NASA Juno perché sta arrivando in orbita intorno al Pianeta Giove. Ne avevamo seguito il lancio 5 anni fa, il 6 Agosto 2011


Ecco qualche informazione sulla missione di studio del gigante gassoso


L'inserimento in orbita è previsto per Lunedì prossimo 4 Luglio (da noi in Italia sarà Martedì 5 Luglio). Juno effettuerà la manovra per rallentare la sua corsa ed essere catturata dalla gravità di Giove (JOI, Jupiter Orbit Insertion), manovra che avrà inizio alle ore 8:18 p.m. PDT (5 Luglio, ore Italiane 5:18) e che durerà circa 35 minuti.

Dalla sua partenza Juno avrà percorso la bellezza di 2.800 milioni di km.



La splendida foto che avete in cima al post è stata ripresa dalla fotocamera di bordo JunoCam lo scorso 21 Giugno, dalla distanza di 10,9 milioni di km da Giove. Si vedono le 4 lune più grandi, Io, Europa, Ganimede e Callisto.
JunoCam è una fotocamera telescopica a colori ad alta risoluzione ed effettuerà riprese nello spettro visibile prevalentemente durante i momenti più vicini allo strato di nuvole di Giove.

Juno si sta avvicinando a Giove "puntando" al suo polo nord, dando una prospettiva unica del sistema Gioviano. Le precedenti missioni infatti erano localizzate a latitudini inferiori, più vicine al suo equatore.

La sonda entrerà in orbita polare, un'orbita molto eccentrica che ha come periodo 53,5 giorni. Da qui Juno manovrerà per raggiungere l'orbita di lavoro (periodo 14 giorni) e che la porterà periodicamente ad avvicinarsi fino a 5000 km di distanza dalle nuvole di Giove.

(Credit NASA)

Giove è molto lontano da noi, al momento dell'inserzione orbitale della piccola sonda Terrestre noi saremo distanti 48 minuti e 19 secondi luce.

Ecco un po' di documenti video sulla missione







La missione durerà fino al 20 Febbraio 2018, momento in cui Juno verrà fatta deorbitare all'interno dell'atmosfera di Giove.

Nei prossimi articoli su Juno vedremo in dettaglio la sua dotazione scientifica.

Stay tuned!

35 commenti:

  1. Ottima sonda pero', avrei preferito gia' una sonda specifica per Europa; voi che cosa ne pensate
    Un saluto
    Nico

    RispondiElimina
  2. Questa ci regalerà grandi soddisfazioni,
    anche io come te però sono già a sognare di esplorare Europa!

    Sarebbe bello poter mandare quella famosa missione Lander-trivella-sottomarino.
    Potremmo trovare vita multicellulare...
    PESCI ESOTICI!!! XD

    Nico se non l'hai visto ti consiglio il film:
    Europa Report.
    Mi ha fatto venire i brividi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo film e magari non così tanto fantascientifico, chissà.
      Negli ultimi anni stiamo scoprendo che l'acqua non è affatto così rara nel sistema solare. Immaginate come cambierebbe il nostro modo di vedere le cose, se mai scoprissimo forme di vita semplici, su altri pianeti, o satelliti, nel sistema solare.
      Marco.

      Elimina
  3. Grazie Marco, proverò ha vederlo il report su Europa, ma per quanto riguarda i pesci "esotici ", non so se la Nasa avra il coraggio di mostrarli,almeno all'inizio (se li dovesse scoprire davvero), c'è molta "paura" quando si tratta di vita aliena
    Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Definisci per cortesia -c'è molta "paura" quando si tratta di vita aliena-
      Fonti, testimonianze, precedenti(!!!) su cui si basa l'affermazione?

      Massimo

      Elimina
  4. Nel senso, che secondo me, l' opinione pubblica, le religioni e molte persone comuni, non sono ancora in grado di fare un salto culturale e intellettuale del genere
    Un saluto
    Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ok allora. E' che per come era scritto la frase dava ad intendere che la paura fosse della NASA! Da qui la mia richiesta di spiegazioni.

      Grazie, Massimo.

      Elimina
    2. Ah, ok allora. E' che per come era scrittA, la frase dava ad intendere che la paura fosse della NASA! Da qui la mia richiesta di spiegazioni.

      Grazie, Massimo.

      Elimina
    3. La Nasa disse qualche tempo fa, che entro 20 avrebbero trovato le prove di vita aliena e molti cattolici americani scatenarono un putiferio, inneggiando parole della Bibbia ecc; logicamente essendo un ente pubblico dovra gioco forza tutelare anche queste situazioni,sia a livello politico che religioso; ritardando magari qualche notiziuccia diciamo così
      Nico

      Elimina
    4. Guarda, io penso che quando si parli di vita aliena, il concetto non è molto chiaro e definito in modo unanime. Pensa solo al fatto che si arrivi a gridare alla scoperta della vita nel momento in cui ad essere scoperti sono degli aminoacidi.
      Per questo penso anche che in realtà, al momento eventuale in cui verranno scoperti esseri viventi, qualora per esempio questi fossero simili a dei pesci come da te suggerito, non ci sarà nessuna isteria collettiva o roba affine.
      E non credo nemmeno che sapere di non essere soli nell'universo, ma di essere in compagnia di pesci alieni, non cambierà di una virgola la testa umana...
      Certo, diverso sarebbe trovare evidenza della presenza di una civiltà senziente. In questo caso potremmo riparlarne.

      Massimo

      Elimina
    5. Massimo, mettiamo che forse qualche pescatore speranzoso, almeno un diversamente umido sogno notturno potrebbe anche averlo pensando a dei pesci alieni.
      Non so bene se possa essere più o meno di una virgola, ma più di niente pur sempre sarebbe.

      Elimina
    6. Accidenti, sai che mi hai fatto venire il tarlo alieno del dubbio?!

      Massimo

      Elimina
  5. Sergio cosa ne pensi, le religioni non hanno troppo potere quando si tratta di vita aliena? per screditarla naturalmente
    Un saluto
    Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono Claudio ...
      Nico, per favore, lascia perdere le religioni, non personalizzare quelli che potrebbero essere piuttosto i tuoi sentimenti, l'aspetto del salto culturale e la preparazione della gente.
      Nessun salto culturale degno di rilievo potrebbe derivare da quello, sarebbe tutto come prima a livello di vita comune.
      Oltretutto in alcuni dipinti religiosi ci sono già da secoli rappresentazioni di navicelle extraterrestri.

      Elimina
  6. Concordo con te Sergio, mi scuso per essere andato fuori tema
    Un saluto
    Nico

    RispondiElimina
  7. Eccomi Nico.
    Posso solo dirti la mia opinione, poiché siamo in un campo governato almeno fino ad oggi solamente da ipotesi. Dunque, inizio subito dicendoti che non condivido affatto la tua frase "le religioni non hanno troppo potere quando si tratta di vita aliena? per screditarla naturalmente", neanche una parola.

    Come Claudio ti direi di lasciar perdere le religioni quando si parla di scienza, non certo per mancanza di rispetto verso quest'ultime, ma semplicemente perché se ci occupiamo di scienza allora adottiamo il metodo scientifico e ciò non è basasto sulla religione. Questa si occupa d'altro e con differenti "regole e mezzi".

    Lo studio dell'universo alla ricerca della vita è uno dei più importanti temi della scienza, e la NASA in quanto espressione della scienza in ambito spaziale, sta lavorando da decenni in questa direzione.
    Non penso proprio che possa avere timori nel fornire eventuali prove dell'esistenza di vita aliena. Essendo però un'istituzione pubblica e quindi governativa, immagino che per alcune questioni debba rispettare particolari regole dettate magari dalla politica, ma questa è un'altra faccenda.

    Quando troveremo le prove - scientifiche - dell'esistenza di vita in un altro corpo celeste dovremo necessariamente fare i conti con ciò che scopriremo e questo rappresenterà un'enorme cambio di mentalità, che dovremo compiere, volenti o nolenti.

    Ci tengo però ad affermarlo con forte convizione, peraltro condivisa da molti uomini di scienza, che scienza e fede non hanno nessun motivo per essere in contrasto tra loro, come invece fu nel passato. Anzi, aggiungerei che l'una può essere utile all'altra.
    E' un tema molto importante ed estremamente interessante. Meriterebbe un'attenta discussione, ma per fare ciò dobbiamo prima di tutto fare una sola cosa, tenere bene acceso il nostro cervello critico e spegnere il "pilota automatico" dei pregiudizi, del sentito dire, del passato.

    RispondiElimina
  8. Ciao Sergio capisco cosa intendi, ma penso che le religioni siano state un freno alla scienza, dettando regole sbagliate con violenza basti pensare all' inquisizione; poi l'illuminismo ha rivoluziono il mondo, ha fatto iniziare la rivoluzione industriale e l' era moderna; abbiamo perso secoli di progressi per mettere al rogo le streghe;comunque ormai quel che è stato non possiamo cambiarlo
    Un saluto
    Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le Religioni, hanno "dettatto" le regole soltanto a chi aveva ed ha fede in quella religione...
      Nella vita spesso anche scentifica si è atei quindi non comprendo queste tue affermazioni con rispetto ma da Medioevo.

      Elimina
    2. Francesco, non cadere nell'errore di fare un collegamento tra scienza ed ateismo. Sono due cose indipendenti tra loro. Ci sono scienziati atei e scienziati religiosi, così come ci sono non-scienziati atei e non-scienziati religiosi.

      Elimina
    3. ZICHICHI premio Nobel di Fisica e noto scenziato crede..

      La Fede è un Dono di Dio, così come la Ragione che è anchessa un Dono di Dio...

      Meditate gentilmente aprendo la mente ed il cuore.....
      Antonino Zichichi: http://www.riflessioni.it/testi/zichichi.htm

      Elimina
    4. Zichichi ti sarò grato per avergli concesso il Nobel.... E vai!!!

      Massimo

      Elimina
    5. Caro Massimo alla domanda, ma non le hanno dato il Nobel?
      Zichichi rispose:Cosa vuole, l’hanno preso così tante persone immeritevoli, lasciamo perdere.
      Pensiamo a Dario Fo ;-))

      Elimina
  9. Nico,
    L'inquisizione è stata quella terribile, terrificante cosa che tutti noi abbiamo studiato a scuola e che conosciamo bene, ma secondo me devi lasciarla stare lì dove si trova, nella storia.
    La Chiesa oggi è qualcosa di molto differente e per pensare al futuro dobbiamo necessariamente essere ben "piantati" nel presente.

    E chiedo adesso a TE di compiere quel salto culturale a cui hai accennato in precedenza. vai a fare una ricerca - googla un po' - e vedi qual'è il pensiero della Chiesa Cattolica relativamente alla possibilità dell'esistenza di vita extraterrestre.

    Scoprirari la "Specola Vaticana", l'osservatorio astronomico della Santa Sede. E ti facilito un po' le cose, se vai al link che trovi qui sotto ne leggerai delle belle

    http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/interviste/2008/112q08a1.html

    Poi fammi sapere
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sergio, ho letto l'articolo da te suggerito, ma anche se ci sono passi in avanti importanti da parte della Chiesa cattolica rimango dell'idea che in generale le religioni e non solo quella cattolica sia ben chiaro, avranno sempre qualche scetticismo,tranne forse l'induismo che se non sbaglio crede che gli dei sono scesi dai cieli con velivoli da citta volanti
      Un saluto
      Nico

      Elimina
    2. Ciao Sergio, ho letto l'articolo da te suggerito, ma anche se ci sono passi in avanti importanti da parte della Chiesa cattolica rimango dell'idea che in generale le religioni e non solo quella cattolica sia ben chiaro, avranno sempre qualche scetticismo,tranne forse l'induismo che se non sbaglio crede che gli dei sono scesi dai cieli con velivoli da citta volanti
      Un saluto
      Nico

      Elimina
    3. il pensiero della Chiesa Cattolica relativamente alla possibilità dell'esistenza di vita extraterrestre è tranquillamente chiara ed umanamente comprensibile ed anche accettabile, perchè se da una parte non negano la possibilità di una forma di vita macrobiotica/elementare proprio come nella terra primordiale, dall'altra.. con fede alla mano seguenzo le Sacre Scritture giustemente ci illuminano e noi ci poniamo limiti a creature extraterrestri intelliegenti quanto e/o superiori all'uomo proprio perchè l'essere umano è ad immagine e somiglianza con l'Altissimo.
      Quindi un'eventuale scoperta di microbi e/o esserini viventi su marte o chissà dove non impaurirebbero la Religione perchè ormai oggi nel 2016 siamo pronti a scovare la vita anche in altri mondi...
      Poi Le leggi fisiche che regolano l'universo non valgono nella dimensione in cui risiede Dio: in essa vale solo la legge di Dio che tutto può.
      Per chi crede in Dio, sa che quando risorgeremo il tempo non esisterà più.
      Ma gli extraterrestri in altri mondi?
      Forse saranno soltanto tutte le altre speculazioni, e rimane solo una ennesima teoria non dimostrata? ;-)
      Amiamo la Scenza, ma la Fantascienza...

      Elimina
  10. Ciao Nico,
    se mi parli di "salto culturale ed intellettuale" allora dobbiamo necessariamente essere un minimo rigorosi e motivare le affermazioni.
    Poiché mi parli di inquisizione allora il discorso viene ad essere necessariamente circoscritto alla religione Cattolica. Ed il link che ti ho mandato parla molto chiaro ed è una fonte diretta, un documento ufficiale della Chiesa Cattolica.
    Tu continui ad affermare che invece le religioni "... avranno sempre qualche scetticismo..." sulla presenza di vita extraterrestre.
    Ti invito quindi a dare prove di quanto hai scritto, magari un link che confermi il tuo "rimango dell'idea che...".

    E' l'unico modo per procedere in avanti in discussioni importanti come queste.

    RispondiElimina
  11. Ok capito cosa mi vuoi dire; non sono un teologo, le mie sono solo sensazioni, spero di non aver offeso nessuno o mancato di rispetto a nessuno
    Un saluto
    Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c.v.d. o CVD, che dir si voglia, e che DIO non voglia ...

      Elimina
    2. Tranquillo Nico, nessuno ha offeso nessuno. Spero che sia passato il mio messaggio di tenersi informati su di un argomento per poter affrontare una discussione con informazioni aggiornate. Ciao.

      Elimina
    3. On this second point, Sergio, I have my justified doubts.
      There is a noticeable, spread of bottle necks, here and there. To unclog these traffic jams, may be, would need "new energy"!
      Non so se mi sono stato spiegato ...

      Elimina
  12. scusate ...faccio presente nel mio piccolo che lo stesso problema si pose quando furono scoperte le americhe ....(senza scomodare gli omini verdi) ...quei popoli non essendo presenti nel Libro non si capiva come rapportarsi religiosamente con loro....alla fine troveranno un'escamotage anche questa volta.

    RispondiElimina
  13. Massimiliano, la risposta c'è già e la trovi nel link che ho indicato a Nico più in alto nei commenti. Te lo ripropongo qui

    http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/interviste/2008/112q08a1.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sergio, già tutto mi era molto chiaro ma dopo aver letto attentamente questo link postato da te mi sento meno "solo"
      GRAZIE di Cuore ;-)

      Elimina
  14. Grazie!!! Aspettiamo con ansia

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.